1 févr. 2021

LA SALLE DES ELEMENTS DU PALAZZO VECCHIO


Sala degli Elementi

Questo ambiente, dedicato ai quattro Elementi dell’Aria, dell’Acqua, del Fuoco e della Terra, corrisponde alla sottostante Sala di Leone X. Così come gli Elementi furono all’origine di tutte le cose, Leone X creò l e premesse per la fondazione del ducato mediceo della Toscana. 



Il ciclo comincia dal riquadro centrale del soffitto, dedicato all’Aria, con la rievocazione delle origini dei quattro Elementi generati dai semi di Urano sparsi da Saturno.


I semi di Urano caddero in mare e diedero origine a Venere, la dea dell’Acqua, che in una delle pareti della sala sorge dalle onde circondata da divinità marine.


Primizie della terra offerte a Saturno (1555-1557)

La falce cadde sulla Terra e formò l’isola della Si cilia dove è ambientata la scena sulla parete opposta a quella della Venere. Qui la dea della Terra, Cerere, dona i suoi frutti a Saturno, protettore dell’agricoltura.


Nella parete del camino, Vulcano, dio del Fuoco, forgia le frecce di Cupido assistito dalla moglie Venere e dagli Amorini, mentre i Ciclopi, suoi aiutanti, sulla destra, fabbricano le saette di Giove.